rotate-mobile
Poggioreale Poggioreale / Gianturco

Racket al campo nomadi, presi due Rom

Si paga il pizzo anche nel campo nomadi. Questa la scoperta degli agenti del el commissariato Poggioreale che ha arrestato Ionel Boceau Boboc, 41enne romeno e un suo connazionale. I due dovranno rispondere di estorsione aggravata, minaccia e lesioni

Costretti a pagare il pizzo anche le famiglie del campo nomadi di via Gianturco. Responsabile della vicenda si è rivelato Ionel Boceau Boboc, 41 anni, romeno.
L'uomo avrebbe chiesto una somma di denaro ad ogni famiglia presente nel campo nomadi. Inoltre, è accusato di aver estorto 1700 euro ad un'altra persona che avrebbe colpito con una bottiglia.

Queste le accuse con cui gli agenti del commissariato Poggioreale ha arrestato Ionel Boceau Boboc. Il malvivente è stato scovato nella sua baracca nel campo di via Gianturco. Qui, alla vista degli agenti Boboc si è nascosto sotto un divano e poi è fuggito da una finestra.


Con lui è stato fermato anche Nicolae Tursie, 29 anni. Entrambi devono rispondere di estorsione aggravata, minaccia e lesioni, in concorso tra loro e con persone in corso di identificazione. Boboc è accusato anche di detenzione di arma da sparo, violenza privata e sequestro di persona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Racket al campo nomadi, presi due Rom

NapoliToday è in caricamento