rotate-mobile
Poggioreale Poggioreale / Via S. Maria del Pianto

Tentano di rubargli il Rolex: si rifugia nel cimitero di Poggioreale

L'uomo, quando si è accorto di essere seguito da due rapinatori a bordo di uno scooter, ha imboccato con l'auto via S. Maria del Pianto e si è nascosto nella cappella di famiglia

Per sottrarsi a due rapinatori che volevano strappargli il ''Rolex'' un imprenditore si è rifugiato nel cimitero di Poggioreale. Qui è stato raggiunto dalla polizia che ha arrestato i rapinatori.

L' imprenditore, sessantenne, era a bordo di un ''Suv Mercededes Ml'' quando, dopo essere uscito dalla Tangenziale, al viale Umberto Maddalena, si è accorto di essere seguito da due giovani a bordo di un ''Honda 300'', che avevano coperto la targa dello scooter con un adesivo. Obbiettivo dei due era l' orologio ''Rolex Daytona'' del valore di circa 8 mila euro. Il passeggero dello scooter ha cominciato a colpire a pugni il finestrino dal lato passeggeri del ''Suv'', per costringere il conducente a fermarsi. L' imprenditore, a questo punto ha imboccato via S. Maria del Pianto ed è entrato con la sua auto nel cimitero di Poggioreale, dove aveva appuntamento con alcuni familiari. Qui si è nascosto nella cappella di famiglia.

La scena è stata notata da una pattuglia dell'antirapina a bordo di uno scooter, utilizzato per dissimularsi, che ha inseguito i rapinatori. Giunti all' ingresso del cimitero i due si sono fermati per rimuovere gli adesivi con i quali avevano coperto la targa dell' ''Honda SH 300'' e sono stati bloccati ed arrestati dai poliziotti. Si tratta di due pregiudicati con precedenti penali Lo scooter è stato sequestrato. I poliziotti hanno rintracciato l' imprenditore all'interno del cimitero e lo hanno rassicurato. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano di rubargli il Rolex: si rifugia nel cimitero di Poggioreale

NapoliToday è in caricamento