menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

"Il cancello deve restare chiuso": scatta la maxirissa, otto arresti

Violentissima lite nella serata di ieri a Soccavo. Sono intervenuti i carabinieri, poi coadiuvati da polizia ed esercito. Coinvolte almeno venti persone

Maxirissa con almeno 20 persone coinvolte, ieri sera, in via Nerva a Soccavo. Sono intervenuti i carabinieri mettendo in manette otto dei partecipanti, adesso ai domiciliari in attesa di processo.

Si trattava di appartenenti a tre diversi nuclei familiari residenti nello stesso condominio. Il litigio, poi degenerato, era iniziato a proposito del cancello di entrata: alcuni volevano rimanesse sempre aperto.

Dopo una telefonata al 112, quando le violenze erano già scattate, i carabinieri sono subito intervenuti. Alla loro vista molti si sono dileguati, gli altri otto (più una minorenne denunciata) sono stati fermati dopo l'intervento anche di polizia ed esercito.

Alcuni carabinieri intervenuti sono rimasti contusi, coinvolti nelle violenze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento