menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una scena della clip

Una scena della clip

Things ain't workin anymore, ad un anno dalla morte di Davide Bifolco

L'inedito dei rapper Anem' Amar' e Lex, denuncia gli abusi di potere di alcuni rappresentanti delle forze dell'ordine. "…From Ferguson, Missouri, to Rione Traiano"

Un anno fa, il 5 settembre 2014, al Rione Traiano fu ucciso Davide Bifolco. Sedici anni, venne sparato da un carabiniere in servizio in circostanze non ancora chiarite ed oggetto di un processo in corso. La sua vicenda, insieme ad altri esempi di soprusi perpetrati da esponenti delle forze dell'ordine, è al centro della canzone “Things ain’t workin anymore” (VIDEO), inedito dei rapper Anem’ Amar’ e Lex cantato in napoletano e americano.

"From Ferguson, Missouri, to Rione Traiano”, recita il testo. Davide proveniva da lì, un quartiere che tuttora non si rassegna all'assurda perdita di un suo figlio. Viaggiava su un motorino con altre due persone, pare non avesse rispettato uno stop dei carabinieri, ma anche questa circostanza è da verificare.

Nel video viene raccontato anche un pestaggio nella famigerata “cella zero” del carcere di Poggioreale, resa tristemente famosa da alcuni detenuti che hanno testimoniato delle violenze di cui è continuamente teatro.

"Il videoclip, lungi dall’essere meramente accusatorio - spiegano gli autori - rappresenta una denuncia contro gli abusi di potere e le intimidazioni, contro gli oppressori e, insieme alle manifestazioni organizzate in città e non solo, s’unisce alla rivendicazione di verità per un giovane ragazzo morto ingiustamente".

La regia è di Mario Schiano, mentre la fotografia di Francesco Buonocore. Tra i vari attori anche Carmine Monaco, già noto per "Gomorra la serie" e Giuliano del Gaudio, attore emergente presente nel film in concorso alla Biennale di Venezia “Per amor vostro” di Gaudino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Divano: a cosa fare attenzione prima di procedere all'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento