rotate-mobile
Pianura Pianura / Via Pablo Picasso

Rifiuti in via Pablo Picasso, la rivolta dei cittadini

La strada, sede della stazione ferroviaria del quartiere, si è trasformata in un'autentica discarica a cielo aperto. Anche a via Provinciale continuano ad accumularsi montagne di spazzatura

Si è scatenata l'altra sera lungo via Pablo Picasso, nei pressi dello stazionamento centrale di Pianura, una vera e propria rivolta dei cittadini contro l’invasione della spazzatura. Sono giorni ormai che la strada, sede della stazione ferroviaria del quartiere, si è trasformata in un’autentica discarica a cielo aperto.

I residenti esasperati hanno così dato il via alle proteste. Tanti i giovani che si sono concentrati lungo la strada per manifestare il loro malcontento. In seguito alla rivolta e all’arrivo delle forze dell’ordine, i rifiuti sono stati allontanati. Nonostante la ribellione, la situazione continua ad essere però drammatica in tutto il quartiere. Basta avanzare un po’ lungo Via Pablo Picasso per vedere cumuli di rifiuti lunghi metri.


Anche a via Provinciale la condizione è tragica; nel punto in cui la strada incrocia Via Catena, continuano ad accumularsi montagne di spazzatura lì dove, tempo fa, erano scomparsi i cassonetti. In realtà, da qualche giorno, i contenitori sono stati rimessi lungo la via anche se spostati di qualche metro; eppure nel punto ormai “orfano” dei cassonetti continuano ad essere sversate montagne di rifiuti che ostruiscono il marciapiede e affliggono i residenti con il cattivo odore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti in via Pablo Picasso, la rivolta dei cittadini

NapoliToday è in caricamento