Mercoledì, 4 Agosto 2021
Pianura Pianura

Omicidio Di Fraia, ergastolo al marito: “L'ha investita, picchiata e data alle fiamme”

Secondo il tribunale è stato Vincenzo Carnevale ad inseguire, investire, picchiare e dare alle fiamme Giuseppina Di Fraia il 14 febbraio 2013 a Pianura. Commozione durante la lettura della sentenza

Tribunale

Vincenzo Carnevale è stato condannato all'ergastolo per l'uccisione di sua moglie Giuseppina Di Fraia, avvenuta a Pianura il 14 febbraio dell'anno scorso. Secondo la sentenza, è lui che l'ha inseguita, investita, picchiata, cosparsa di benzina e data alle fiamme, consegnandola a tre giorni di agonia.

I difensori dell'uomo avevano chiesto una perizia per valutare la sua capacità di affrontare il processo, ma Carnevale è stato ritenuto capace di intendere e volere. Famiglia Di Fraia, comune di Napoli e tutte le associazioni costituitesi parte civile, saranno risarcite.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Di Fraia, ergastolo al marito: “L'ha investita, picchiata e data alle fiamme”

NapoliToday è in caricamento