Venerdì, 14 Maggio 2021
Pianura Pianura / Via Comunale Cannavino

Porto abusivo d'armi: due ragazzi arrestati a Pianura

Nella serata di ieri un 22enne ed un 28enne sono stati fermati dalla polizia al Rione Cannavino. Erano armati di pistola, una delle quali - risultata rubata - con il colpo in canna

Polizia

Gli agenti del commissariato di Polizia Pianura ha arrestato due ragazzi di 22 e 28 anni, napoletani, per porto abusivo di armi. Per il secondo l'accusa è anche di ricettazione.
Intorno alle 23 di ieri i poliziotti, di passaggio su corso Duca D’Aosta, hanno notato numerose persone nei pressi di un fabbricato all’interno delle “case rosse”, nel complesso del Rione Cannavino. Gli agenti, insospettiti dall'assembramento, si sono avvicinati: mentre tutti i presenti si dileguavano, gli unici a rientrare nello stabile sono stati i due ragazzi (il 28enne abitava al secondo piano dell'edificio). Dopo un breve inseguimento i poliziotti li hanno intercettati all'interno dell'androne, trovandoli che impugnavano armi. I due sono quindi stati immobilizzati e disarmati.

Gli agenti hanno accertato che la pistola impugnata dal 22enne era una Smith e Wesson 357 Magnum priva di munizioni, mentre l'altro era armato di una Tanfoglio 7.65 con caricatore contenente nove proiettili e con colpo in canna, risultata rubata nel comune di Giugliano in Campania. Entrambi sono stati portati al penitenziario di Poggioreale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto abusivo d'armi: due ragazzi arrestati a Pianura

NapoliToday è in caricamento