Fuorigrotta Bagnoli / Via Corrado Barbagallo

Virgin Active apre finalmente le porte ai suoi soci

Tre mesi fa l'inaugurazione, ma la struttura non era mai entrata in funzione. Ben 4mila metri quadri, all'interno duecento macchinari per l'allenamento di ultima generazione, piscina e sala per il fitness

Virgin Active (Foto Rpberta Calabrese)

A tre mesi dall'inaugurazione e dopo molte polemiche, questa settimana ha finalmente aperto i battenti il "Virgin Active Napoli Med", l'imponente centro fitness di via Barbagallo. Nonostante la palestra accettasse iscrizioni fin dal settembre 2012, all'inaugurazione – avvenuta lo scorso febbraio – secondo le autorità preposte ai controlli i lavori erano lungi dall'essere completati.

"I nostri uffici tecnici – spiegava Giorgio De Francesco, presidente della X Municipalità – furono chiamati dopo l'inaugurazione a dare il loro parere. Rimanemmo stupiti del fatto che questo mega impianto fosse sprovvisto dell'allaccio alle fogne e di quello all'Enel, e che la piscina risultasse costruita su di un suolo da bonificare". "Il club è completamento pronto ed allestito – si difendeva invece la Virgin – Purtroppo anche questa volta dipendiamo dagli organi amministrativi preposti“. Da lì in poi la corsa contro il tempo della multinazionale, che soltanto adesso è riuscita ad ottenere i permessi necessari per mantenere gli impegni presi con i suoi abbonati.


Il Virgin Active Napoli Med è il primo club che la Virgin apre in Italia meridionale, il ventisettesimo su tutto il territorio nazionale. Il centro è un "Urban club" che si estende su una superficie di 4 mila metri quadri. All'interno duecento macchinari per l'allenamento di ultima generazione, sale per i corsi fitness – oltre a sala spinning, studio pilates, studio kinesis – una piscina da 25 metri per il nuoto e i corsi in acqua, un’'area relax, centro benessere, bar, e parcheggio gratuito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virgin Active apre finalmente le porte ai suoi soci

NapoliToday è in caricamento