Lunedì, 17 Maggio 2021
Fuorigrotta Bagnoli / Via John Fitzgerald Kennedy

Zoo, lavori in corso. L'ok degli ambientalisti

Una delegazione ha visitato la struttura per osservare il procedere dei lavori. Per Borrelli è una "trasformazione nel rispetto dei vincoli". Intanto l'Assise di Bagnoli chiede "notizie precise sull'accordo con Floro Flores"

I lavori allo Zoo

Ieri sopralluogo degli ambientalisti allo Zoo di Napoli. La visita arriva poche settimane dopo l'acquisizione della struttura da parte di Floro Flores, ed il conseguente inizio dei lavori di riqualificazione. Intanto l'Assise di Bagnoli - che definisce “oscuri” i termini della transazione appena compiuta - prepara iniziative di protesta.

“È in corso anche una grande riqualificazione dell'intero patrimonio arboreo e floreale – raccontano i Verdi Francesco Borrelli e Mauro Caramignoli, che hanno preso parte alla visita allo Zoo – ed i lavori procedono spediti. La trasformazione nel rispetto dei vincoli è totale”. La nuova proprietà ha dichiarato che l'obiettivo è quello di realizzare un bioparco di concezione europea. Gabbie meno invasive, una fattoria, un parco giochi, ma soprattutto spazi più ampi per gli animali: l’area delle tigri, ad esempio, verrà ingrandita a 2500 metri quadri.

Durante i lavori “gli ospiti – continuano Borrelli e Caramignoli - vengono spostati gradualmente in altri spazi. Le zebre ad esempio sono state già immesse in un'area molto più ampia di quella dove erano precedentemente ospitate”. Alcune zone del parco saranno a breve visitabili nella loro nuova veste: a dicembre saranno infatti inaugurate la fattoria con gli animali campani in estinzione, l'area didattica, e il belvedere.

Intanto domani alle 18, in via delle Querce, l'Assise di Bagnoli ha convocato una riunione sul tema Zoo. L'Assise definisce “oscuri” i termini dell'accordo tra Floro Flores e Mostra d'Oltremare, così come definisce “oscuro il progetto che si andrà a realizzare nell’area. Più volte abbiamo cercato di avere qualche notizia più precisa, ma oltre i pochi articoli dei giornali dai toni vaghi e confusi, non siamo andati”. “Il silenzio su questa vicenda degli enti preposti, in primis del Comune - continua il comunicato - nonché della stampa, desta non poche preoccupazioni. Anche per il futuro assetto di tutta l'area flegrea, da piazzale Tecchio, all’ex Nato, a Bagnoli”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zoo, lavori in corso. L'ok degli ambientalisti

NapoliToday è in caricamento