Fuorigrotta Bagnoli / Via John Fitzgerald Kennedy

Vertenza Zoo, CgilFilcams spiega l'accordo

“Non abbiamo telefonato ai giornalisti mentre si firmava l'accordo”, racconta Mariano Montiglione, in polemica con Taglialatela della Uilcom. “Ci interessa solo aver raggiunto un buon risultato per tutti i dipendenti”

Zoo di Napoli

Mariano Montiglione, sindacalista CgilFilcams e dipendente di Edenlandia, si è espresso a proposito della recente trattativa che ha portato la nuova proprietà dello Zoo partenopeo a preservare i livelli occupazionali della struttura di Fuorigrotta.
“Lo Zoo di Napoli ha 15 dipendenti di cui 12 iscritti alla Cgil Filcams e 3 alla Uilcom di cui è segretario Tagliatatela – spiega Montiglione, in polemica con quest'ultimo che si sarebbe sui media preso “i meriti” della chiusa vertenza – Il responsabile del personale dello Zoo di Napoli dell'ingegner Floro Flores, Fumo, ha applicato un contratto collettivo nazionale di lavoro dell'industria turistica i cui i firmatari sono per la Cgil la Filcams, per la Cisl la Fisascat, per la Uil la UilTucs il cui segretario è Strazzullo, e non la Uilcom”.

“Tagliatatela, segretario della Uilcom, ha detto di avere una delega dalla Uiltucs per partecipare a questa vertenza – continua Montiglione – A noi poco importa, l'importante è riuscire ad ottenere un buon risultato per tutti gli operai. A nostro modo di vedere l'accordo raggiunto lo è. Anche perché la CgilFilcams è stata in grado di ottenere un documento dai veterinari che fino ad oggi hanno curato gli animali dello Zoo, in cui si attesta a chiare lettere quale sia il grado di professionalità e esperienza, più che ventennale, che i guardiani dello zoo hanno”.

“Per noi è stato un risultato importantissimo che garantisce sotto ogni aspetto la salvaguardia della professionalità di questi uomini, che hanno mantenuto e sostenuto lo Zoo fino alla sua vendita. Ricordo che avanzano diversi mesi di paga – continua il sindacalista – Il sindacato ha svolto il suo ruolo, che è quello di far rispettare le leggi e salvaguardare i posti di lavoro. Non abbiamo fatto telefonate ai giornalisti mentre i dipendenti firmavano l'accordo, noi in quel momento eravamo impegnati a seguire tutti, a prescindere della sigla sindacale a cui appartenevano”.
“Ci auguriamo che al più presto si concluda la vertenza Edenlandia. Anche lì saremo protagonisti sul campo, non sulle pagine dei giornali”, conclude Montiglione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Zoo, CgilFilcams spiega l'accordo

NapoliToday è in caricamento