Fuorigrotta Bagnoli / Via John Fitzgerald Kennedy

Zoo, l'Assise di Bagnoli: “Si rendano pubblici i contenuti dell'accordo”

Il comitato di cittadini si riunirà per discutere sulle iniziative da intraprendere mercoledì 13 a via Verdi. La soluzione trovata dal Comune viene definita “un'aggressione affaristica al territorio” della Municipalità

Zoo di Fuorigrotta

L'assise di Bagnoli, storica voce della cittadinanza nella X Municipalità, ha diramato un comunicato in cui mostra tutte le proprie perplessità sulle ultime vicende relative allo Zoo di Fuorigrotta. “È ad un miserabile epilogo la vicenda dello Zoo di Napoli – scrive l'assise – L’accordo raggiunto tra curatela fallimentare, Mostra d’Oltremare e l’imprenditore Floro Flores è passato nel più assoluto silenzio”.

“Sembra che a fronte di un impegno da parte dell’imprenditore di salvaguardare le unità lavorative attuali e della promessa di una elevata qualità della vita degli animali (a tal fine sarebbero previsti circa sei milioni di euro di investimenti) l’affitto dell’area, che è pubblica, sarà di fatto gratuita per circa 30 anni – continua la nota – Insomma senza sborsare un euro un privato si assicura un bene di tutti per un periodo lunghissimo”.

L'assise critica l'amministrazione comunale, in quanto “colpevole” di aver ripiegato su di una soluzione “che si caratterizza per l'estrema disinvoltura con cui si è affidata a trattativa privata un'area di proprietà pubblica”. E lancia l'allarme: “Se oggi la vicenda dello zoo dovesse passare, e a maggior ragione se avvenisse nel silenzio più completo, questa metodologia di affidamento di beni pubblici a costo zero finirà per generalizzarsi sempre più e domani potrebbe riguardare Edenlandia ed ex cinodromo, dopodomani lo stadio e piazzale Tecchio, la stessa Mostra, l'ex Nato, fino alle aree ex industriali di Bagnoli”.

“Insomma un'aggressione affaristica al territorio dei quartieri di Bagnoli e Fuorigrotta – continua l'assise – che rappresenta una delle poche risorse non pregiudicate e ancora disponibili per progetti credibili di rinascita della città, senza alcuna ricaduta positiva sia per la qualità della vita della comunità sia per le disastrate casse comunali”. “Per discutere di questi contenuti, e degli obiettivi e percorsi della mobilitazione” l'assise ha indetto una riunione aperta, che si terrà nell’aula multimediale di via Verdi mercoledì 13 novembre alle ore 16,30.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zoo, l'Assise di Bagnoli: “Si rendano pubblici i contenuti dell'accordo”

NapoliToday è in caricamento