rotate-mobile
Fuorigrotta Fuorigrotta / Piazzale Vincenzo Tecchio

Stadio, De Laurentiis punta di nuovo su Caserta

Su Twitter, nel dialogo di questo pomeriggio con i tifosi, il patron azzurro ha parlato del tavolo in corso col Comune: "Se de Magistris s'intestardisse saremmo costretti ad andare altrove"

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis torna a parlare della questione stadio, questa volta attraverso l'oramai consueto botta e risposta con i tifosi su Twitter. Alla domanda di un supporter azzurro sui recenti sviluppi dei rapporti col Comune il numero uno del Napoli ha risposto: “Sullo stadio abbiamo aperto un tavolo col Comune per verificare la volontà da parte delle autorità di venderci il San Paolo, del resto la nuova legge sugli stadi costringerà de Magistris ad alienare il San Paolo”.


Una “pace” poco solida quindi, quella tra società ed amministrazione, tant'è vero che De Laurentiis continua così: “Se però s'intestardisse (de Magistris, ndR) a non percorrere questa strada obbligata dalla legge, saremo costretti ad andare altrove”. E la meta preferita torna ad essere Caserta: “Sarebbe raggiungibile in 20 minuti, evitando anche ingorghi cittadini”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio, De Laurentiis punta di nuovo su Caserta

NapoliToday è in caricamento