menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stadio San Paolo

Stadio San Paolo

Il Napoli presenta ricorso: il club di De Laurentiis vuole la riapertura del San Paolo

Dopo i fatti dell'Olimpico, gli azzurri sono stati penalizzati con due turni casalinghi da disputare a porte chiuse. L'avvocato Grassani: "Dovremmo aspettare venerdì in tarda mattinata"

Arriva il ricorso del Napoli. La società di Aurelio De Laurentiis ha fatto oggi appello a proposito della squalifica per due giornate che il giudice sportivo Tosel ha combinato allo stadio San Paolo, dopo i fatti dell'Olimpico.

Il ricorso sarà esaminato il prossimo venerdì. Al momento, per quanto stabilito dalla giustizia sportiva, il Napoli dovrebbe giocare a porte chiuse le prossime due gare casalinghe, a partire già da Napoli-Verona di domenica prossima.

Intervenendo a Radio Goal, il legale del club, l'avvocato Mattia Grassani, ha spiegato di aver “completato un corposo dossier a proposito delle decisioni del giudice sportivo Tosel, che si è pronunciato sulla squalifica del San Paolo per due giornate. Quindi per consentire l'eventuale esito del ricorso per riaprire lo stadio, dovremo aspettare venerdì in tarda mattinata. L'oggetto del nostro ricorso è l'annullamento delle due gare a porte chiuse”.

Non mi esprimo sui cori discriminatori – ha proseguito Grassani – perché siamo molto concentrati verso questo ricorso. Sempre meglio guardare al proprio praticello piuttosto che a quello degli altri. Soprattutto perché dobbiamo essere pronti in tempi brevi, se dovessero accogliere il ricorso”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento