rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Fuorigrotta Bagnoli / Via Corrado Barbagallo

Sale a 800 euro al chilo, il pub La Brasserie si difende

Un supplemento di 80 centesimi per un pizzico di sale: la polemica nata sulla particolare "tariffa" del pub La Brasserie di Fuorigrotta ha costretto i titolari alla replica

Prezzi salati in un pub di Napoli. Letteralmente: la notizia del “supplemento sale” applicata dal pub La Brasserie di Fuorigrotta – ottanta centesimi al pizzico, per una folle stima di 800 euro al chilo – ha fatto il giro del web. Al punto da costringere il locale di via Barbagallo alla smentita.

“Vorrei raccontarvi, scontrino alla mano, l'ultima stangata in un pub di Napoli – ha scritto al Mattino l'autore della singolare denuncia – Ho ordinato una Corona, servita con sale e limone. Oltre ai 4 euro e 50 centesimi per la birra, sullo scontrino ho poi notato una insolita voce di spesa: 80 centesimi extra per il sale. Un pizzico, neanche un grammo per 80 centesimi. Fanno più di 800 euro al chilo”.

Ma il titolare della Brasserie non accetta le critiche e su Napospia di Gianni Simioli si legge. “Si è trattato di un errore del computer. Il cameriere voleva dire 'più sale' ma è stato scambiato per 'più mozzarella', per la quale applichiamo un modestissimo sovrapprezzo. Siamo qui da una vita e la fidelizzazione dei clienti è uno dei nostri punti di forza. Ci scusiamo con la persona che ha giustamente sottolineato la grave anomalia, e allo stesso tempo ci domandiamo: perché non è venuto alla cassa a farcelo notare?” Poco convinti, in rete, i commenti alla replica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale a 800 euro al chilo, il pub La Brasserie si difende

NapoliToday è in caricamento