rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Fuorigrotta Fuorigrotta / Piazzale Vincenzo Tecchio

Un camper contro la leucemia mieloide cronica alla Mostra d'Oltremare

Arriva a Napoli il prossimo 17 maggio, alla Mostra d'Oltremare di Fuorigrotta, il Cell Explorer: una struttura mobile per formare ematologi sulla leucemia mieloide cronica

Un camper per la formazione alla lotta alla leucemia mieloide cronica. Arriva a Napoli, alla Mostra d'Oltremare di Fuorigrotta, il Cell Explorer: si tratta di una struttura mobile all'avanguardia che sarà presentata il prossimo venerdì 17 maggio. Questo innovativo progetto di formazione medico-scientifica metterà a disposizione tecnologie interattive, che consentiranno agli ematologi partecipanti all'evento di interagire in tempo reale con dei pazienti-attori, e discutere con i colleghi sulle opzioni terapeutiche più adeguate per i diversi casi affrontati.

Il progetto è basato sulla teoria dell'experential learning per aggiornare gli specialisti in ematologia sulle potenzialità delle nuove terapie per la leucemia mieloide cronica. Il progetto, denominato "I-Chromyk", è promosso dall'azienda farmaceutica Novartis con la collaborazione tecnica del Center for experential learning di Padova.
"Attualmente l'aspettativa di vita dei pazienti è quasi uguale a quello della popolazione generale, ma la grande novità è che oggi con l'arrivo dei nuovi farmaci come Nilotinib, il nostro obiettivo è diventato ancora più ambizioso: interrompere la terapia senza che la malattia si possa ripresentare e arrivare quindi a una vera e propria guarigione" commenta Fabrizio Pane, professore ordinario di Ematologia, direttore dell'unità operativa di Ematologia e trapianti di midollo all'azienda ospedaliera universitaria Federico II di Napoli e presidente della società italiana di ematologia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un camper contro la leucemia mieloide cronica alla Mostra d'Oltremare

NapoliToday è in caricamento