menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un agente di polizia è rimasto contuso nella colluttazione

Un agente di polizia è rimasto contuso nella colluttazione

Violenze familiari: maltrattava la moglie, il figlio lo aggredisce

Al Parco San Paolo un uomo è stato aggredito da suo figlio 32enne sotto gli occhi della polizia. Ricoverato per un malore, si è scoperto che maltrattava da anni sua moglie

Maltrattava da anni la moglie. Poi, ieri mattina, la violenta reazione di uno dei figli, che si è riversata anche nei confronti degli agenti di polizia intervenuti per far calmare gli animi.
L'uomo, intorno alle 7.30, ha avvicinato al Parco San Paolo una pattuglia del commissariato di zona, chiedendo aiuto nei confronti di un figlio da lui definito violento. Pochi istanti dopo questi, un 32enne, è arrivato e lo ha aggredito davanti ai poliziotti. Gli agenti hanno dovuto bloccarlo ed arrestarlo, dopo una colluttazione nel corso della quale uno di essi è rimasto contuso ad una spalla.

Il padre è stato colto da malore e soccorso da un'ambulanza del 118. Interrogando i familiari, però, i poliziotti hanno scoperto che questi maltrattava da anni sua moglie, ridotta in condizioni di salute precarie. Una figlia ha presentato querela in commissariato, esponendo alla polizia una storia di violenza familiare. L'uomo - che ha detto ai poliziotti di aver agito sotto la spinta dell'ira per i maltrattamenti nei confronti della madre - sarà processato lunedì con rito per direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento