FuorigrottaToday

Caos Edenlandia, de Magistris: "Rescinderemo il contratto con i nuovi proprietari"

New Edenlandia non riaprirà a giugno, facendo scadere la cig dei 54 lavoratori che hanno intanto occupato il parco. Il sindaco si schiera dalla loro parte: "Troveremo una soluzione per evitare il licenziamento"

De Magistris all'Edenlandia (foto di Salviamo Edenlandia)

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha oggi visitato il parco giochi di Fuorigrotta Edenlandia, occupato dai suoi 54 lavoratori.

Gli ex dipendenti, in un primo momento rassicurati dalla New Edenlandia, alla mancata apertura a giugno vedrebbero scadere la loro cig e sarebbero licenziati.

Il Comune aveva da sempre spinto perché si ripartisse il prossimo mese, per la salvaguardia occupazionale oltre che per festeggiare il 50enario della struttura. Promessa recentemente disattesa dalla nuova proprietà, che ha quindi scatenato la protesta dei dipendenti barricatisi nel parco di viale Kennedy.

Il sindaco, che molto si era speso nelle varie fasi della vicende, ha rassicurato tutti i lavoratori sulla volontà da parte del Comune di voler rescindere il contratto con la New Edenlandia e trovare una soluzione contro il loro licenziamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutto sulla dieta che ha restituito a Fiorello la sua forma smagliante

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Cade dal balcone di casa: 40enne trasportata in gravi condizioni in ospedale

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

Torna su
NapoliToday è in caricamento