menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Armi sequestro

Armi sequestro

Bagnoli, kalashnikov e munizioni nascoste nelle palazzine popolari

Le armi e le munizioni trovate erano celate tra via Orazio Coclite, via Romolo e Remo e via Tertulliano, zone ritenute dai carabinieri sotto l'influenza del clan Puccinelli

Kalashnikov e pistole semiautomatiche cariche e pronte all'uso, sono state trovate dai carabinieri nell'area compresa tra via Orazio Coclite, via Romolo e Remo e via Tertulliano, zone ritenute dai carabinieri sotto l'influenza del gruppo criminale 'Puccinelli', attualmente in contrasto con quello dei 'Vigilia'.

Inoltre, state rinvenute anche 400 cartucce utilizzabili per diverse tipologie di armi da fuoco. A eseguire l'operazione, i militari della compagnia Bagnoli e del decimo reggimento 'Campania'.

OPERAZIONE - Subito dopo l'irruzione nell'area, i militari dell'arma hanno proceduto a perquisizioni domiciliari nelle case di persone ritenute affiliate ai locali sodalizi camorristici. Ispezionando accuratamente le pertinenze condominiali dei lotti di edilizia popolare, i militari hanno trovato e sequestrato un fucile mitragliatore da guerra, trovato carico con il colpo in canna e un caricatore pieno, oltre ad una pistola semiautomatica calibro 9x21, che era stata rubata a Caggiano, in provincia di Salerno, nel 2011. Sequestrati 16 scooter senza assicurazione e rinvenuti 2 motocicli rubati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dramma a Sanremo: morta la mamma del maestro Campagnoli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento