Bagnoli Bagnoli / Via Vicinale Girolamo Cerbone

Città Scienza, dal 30 giugno studenti di Napoli al Nanocamp in Bulgaria

Il soggiorno educativo, con la partnership del museo di Bagnoli, è stato vinto da alcuni studenti di Labriola, Mazzini e Lucrezio Caro

Studenti del Labriola

Dal 30 giugno al 6 luglio 2013, presso il complesso turistico White Lagoon di Balchik, Bulgaria, si svolgerà la prima edizione del Nanocamp, un soggiorno educativo che vedrà coinvolti circa trenta studenti di scuola superiore provenienti da cinque diversi paesi europei: Italia, Turchia, Bulgaria, Romania e Grecia. Il Nanocamp si svolgerà nell’ambito di Nano-Tech Science Education, un progetto europeo sviluppato nell’ambito della misura trasversale K3-ICT del programma Lifelong Learning, e del quale la Fondazione Idis-Città della Scienza è partner. NTSE è finalizzato a diffondere la conoscenza delle nanotecnologie e delle nano scienze fra gli studenti e gli insegnanti di scuola superiore, attraverso metodologie di educazione non formale e l’utilizzo delle TIC in particolare.

Nel corso dell’iniziativa gli studenti parteciperanno a un fitto calendario di attività didattico-scientifiche, ricreative e culturali visitando i siti di maggiore interesse storico e naturalistico della zona. Gli studenti italiani che parteciperanno al Nanocamp provengono dal Liceo Scientifico Arturo Labriola e dall’Istituto Superiore Giuseppe Mazzini di Napoli, e dal Liceo Scientifico Tito Lucrezio Caro di Sarno. I ragazzi che prenderanno parte al Nanocamp sono i vincitori di una competizione che ha previsto la realizzazione di poster sul tema delle nanotecnologie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città Scienza, dal 30 giugno studenti di Napoli al Nanocamp in Bulgaria

NapoliToday è in caricamento