menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scuola Astroni

La scuola Astroni

Le mamme scrivono al ministro Carrozza: "Non chiudete la scuola Astroni"

La scuola elementare Astroni, per mancanza di fondi e di iscrizioni, dall'anno prossimo nei piani del Provveditorato agli Studi dovrebbe restare chiusa. Le mamme degli alunni scrivono al ministro dell'Istruzione

La scuola elementare Astroni, ad Agnano, l'anno prossimo resterà chiusa. La decisione del Provveditorato agli Studi di Napoli, che pare irrevocabile, trova da mesi l'opposizione dei comitati locali. Questi, dopo aver ricevuto l'appoggio del Comune di Napoli e della X Municipalità, hanno scritto una lettera al ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza affinché si occupi del caso.
Ne riportiamo di seguito il testo, a firma Mariarosaria Schioppo (portavoce del Comitato delle Mamme Agnano) e genitori del Plesso Astroni.

Gentile Ministro Carrozza,
Le scrivo a nome di un gruppo di genitori della scuola Astroni IC Augusto-Console Napoli. Il Plesso Astroni, che è stato chiuso, era sito nella Conca di Agnano, uno dei vulcani dei Campi Flegrei. Il territorio vive una profonda crisi sociale, culturale, economica, politica e ambientale e risulta altresì disgregato. L’unico punto di aggregazione laico e pubblico era la scuola, anche unico presidio di legalità . La crisi dell’Ippodromo ha distrutto l’economia di molte famiglie che si troveranno inoltre in estrema difficoltà a trasferire i figli in una scuola più lontana.

Nella conca sono presenti tre diverse amministrazioni: una parte del territorio fa parte di Bagnoli, un’altra parte di Pianura e un’altra addirittura di Pozzuoli (comune della provincia di Napoli).Per dovere di cronaca, aggiungo che tutta l’area è interessata da una condizione di forte inquinamento. Sono anni che gli abitanti della Conca di Agnano denunciano questo stato di cose. Ora che sembrava il momento di sperare in una riqualificazione territoriale, perché finalmente gli amministratori sono intervenuti ed intervengono sul fronte inquinamento, anche se ancora marginalmente, la scuola è stata chiusa.

Nel corso degli anni, sono stati realizzati molti progetti legati a Bosco degli Astroni, Asia (la municipalizzata addetta alla raccolta dei rifiuti urbani), alla Parrocchia dell’Immacolata. Sempre sinergicamente con la scuola. E’ stato realizzato un film su Masaniello ed uno nel Bosco degli Astroni per l'educazione ambientale. I bimbi hanno realizzato una storia a fumetti sul territorio, un progetto sul suo sviluppo sostenibile. Il tutto in collaborazione con le famiglie. La scuola ha vinto molti premi, a livello nazionale, regionale e comunale. Un progetto in particolare ha visto l’interesse dei media la Repubblica, Il Mattino e la Rai: “La scuola nelle tue mani”. Mamme, bimbi e maestre, tutti insieme, hanno contribuito alla ritinteggiatura della scuola.

Purtroppo, dal prossimo anno scolastico 2013-2014 la scuola sarà chiusa! Tutto andrà in fumo, tutta la partecipazione attiva sarà stata inutile, ore ed ore di lavoro vanificato. Energie e denaro sprecati, premi inutili. La burocrazia ha vinto ancora! Bisogna risparmiare sempre sacrificando i più deboli e indifesi! Ma soprattutto anteponendo alla cultura, alle risorse umane, l’ignoranza!
La scuola ha realizzato progetti di elevata qualità con la collaborazione e la partecipazione economica delle famiglie a sostegno delle varie attività. In questo momento i bimbi della scuola Astroni si sentono derubati. Derubati del passato, del presente e del futuro. Il sindaco de Magistris e l’assessore Palmieri, come il presidente della Municipalità De Francesco, sono concordi nel sostenerci, ma il Plesso degli Astroni a settembre non riaprirà i battenti.
Tutti gli abitanti degli Astroni la ringraziano per quanto Lei farà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

social

Lotto, estrazione di lunedì 3 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento