menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giorgio De Francesco

Giorgio De Francesco

Caos alla X Municipalità, De Francesco senza maggioranza?

Molto aspri i toni della polemica tra il presidente della giunta municipale ed alcuni partiti, sia dell'opposizione che della stessa maggioranza. Al centro del dibattito Villa Medusa e il recente rimpasto di giunta

Nella X Municipalità è caos politico. Si sono fatti aspri i toni della polemica tra il presidente della giunta municipale, Giorgio De Francesco, e le forze che compongono il “parlamentino” di via Acate a Bagnoli.

Al di là dei forti – e oramai storici – contrasti tra la giunta municipale ed alcune realtà associazionistiche locali (in primis il Comitato Villa Medusa, che da tempo chiede le dimissioni del presidente) il contenzioso più duro è nato con Rifondazione Comunista. Ad un comunicato di questa, che chiedeva le dimissioni di De Francesco tra le altre cose proprio per la “scarsa attenzione dimostrata” nei riguardi di Villa Medusa, il presidente ha risposto con un'intervista rilasciata a Riccardo Simeone della testata epressonline.net.
Un'intervista che ha scontentato quasi tutti, a giudicare dal fatto che le repliche sono arrivate non solo dalla stessa Rifondazione, ma anche da forze politiche che compongono la maggioranza di De Francesco come Partito Democratico, Nuovo Psi, e Italia dei Valori.

Ce n'è per tutti i gusti: De Francesco accusa un consigliere municipale di Rifondazione di aver spinto perché suo figlio (del Pd) diventasse assessore nel recente rimpasto di giunta, e quest'ultimo risponde che il presidente deve “circostanziare” le sue accuse e rendere conto al direttivo politico dei Democratici; De Francesco dice di aver avuto “carta bianca” dalla sua maggioranza per costituire la nuova giunta, ed il Psi lo accusa invece di scelte “autonome ed autoritarie”; De Francesco parla di un'Italia dei Valori “politicamente scomparsa”, e Idv lo minaccia di uscire dalla maggioranza del “parlamentino”.

Insomma, laddove il recente rimpasto ai vertici del governo municipale doveva acquietare gli animi di una situazione già critica, sembra che – salvo qualche eccezione – in molti abbiano forti perplessità su quanto stia accadendo “nel palazzo”. De Francesco non ha nessuna intenzione di dimettersi, ma la maggioranza scricchiola rumorosamente. E questo a poche settimane da appuntamenti amministrativi importanti, come quelli relativi alla situazione delle scuole che – si pensi al caso della Astroni di Agnano – rischiano seriamente di non riaprire i battenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

  • Media

    Amici, il napoletano Aka7even vola in finale

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento