Bagnoli Bagnoli / Via Coroglio

Bagnoli, bocciato il ricorso Fintecna. De Magistris: “Si rimuova la colmata”

Il Consiglio di Stato non ha ritenuto "danno grave e irreparabile", per la società, l'esecuzione dell'ordinanza che le intima la rimozione del costrutto ex Italsider

Il Consiglio di Stato ieri ha bocciato il ricorso cautelare presentato da Fintecna nei confronti del Comune di Napoli a proposito dell'ordinanza su Bagnoli, che intimava alla società di provvedere alla rimozione della colmata a mare ex Italsider.

La bocciatura è avvenuta perché il Consiglio di Stato ha ritenuto “insussistente il danno grave e irreparabile per la società derivante dall'esecuzione dell'ordinanza”. Fintecna dovrà quindi presentare, quanto prima, un progetto di rimozione della colmata, rischiando – in caso contrario – una denuncia all'autorità giudiziaria.

“La decisione del Consiglio di Stato testimonia come l'ordinanza del dicembre scorso rappresenti un provvedimento innovativo capace anche, sul piano nazionale, di produrre giurisprudenza – commenta il sindaco di Napoli Luigi de Magistris – essendo peraltro fondata su un principio di giustizia come quello del 'chi inquina, paga'”.

“Si stanno costruendo tutte le condizioni necessarie a risolvere definitivamente il problema della bonifica di questo sito di interesse nazionale – ha concluso il sindaco – anche tenendo conto dell'impegno indispensabile dello stesso governo che si è detto pronto a fare la sua parte garantendo le risorse”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagnoli, bocciato il ricorso Fintecna. De Magistris: “Si rimuova la colmata”

NapoliToday è in caricamento