FuorigrottaToday

La rinascita di Città della Scienza: tre anni fa il terribile rogo

Si cercano ancora i responsabili: unico indagato un custode, scagionato da Riesame e Cassazione. Oggi si inaugura "Corporea", il primo museo interattivo italiano dedicato alla conoscenza del corpo umano

Il 4 marzo del 2013 un terribile rogo distrusse lo Science Centre. Oggi, a tre anni di distanza, la rinascita di Città della Scienza si chiama "Corporea", primo museo italiano dedicato al corpo umano.
Le fiamme, quella notte, bruciarono l'edificio a Bagnoli in 12 ore, ben 12.000 metri quadrati annoverati tra le migliori eccellenze scientifiche italiane e che ogni anno venivano visitati da circa 300.000 persone.

Partì subito una catena di solidarietà e un crowdfunding al quale hanno aderito più di 20.000 donatori con la raccolta di oltre un milione di euro utilizzato per far ripartire il percorso del Museo della Scienza e riadattare ad area espositiva tutto il pian terreno dell'edificio accanto a quello bruciato (che prima ospitava solo uffici) e che ora accoglie le mostre di divulgazione scientifica.

Le indagini non hanno ancora individuato un colpevole. Unico indagato, un custode, scagionato da Riesame e Cassazione. Il futuro? L’edificio non sarà ricostruito esattamente uguale a prima. Dopo l’accordo con il sindaco de Magistris, nascerà una spiaggia davanti al nuovo museo, scelta che impone una variante al prg. Il progetto definitivo è stato presentato il 22 dicembre scorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Occorrerà rimuovere le macerie che da 3 anni, nonostante i fondi stanziati dall’allora ministro Corrado Passera, sono ancora lì. L’appalto edile è di 40 milioni di euro per il museo che verrà sono disponibili invece 8 milioni. L’investimento complessivo per la ricostruzione è di 70 milioni: 38 di fondi europei per costruire l’edificio, 32 milioni messi a disposizione da Città della Scienza con mutui bancari di cui 8 milioni dei 15 versati dall’assicurazione, più della metà sono andati a coprire i mutui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, divieti e limitazioni per feste e cerimonie: tutte le decisioni di De Luca

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Boom di contagi in Campania, nuova ordinanza di De Luca: scuole chiuse e restrizioni sociali

  • Orrore in ospedale, per una sigaretta aggredisce un uomo e gli cava gli occhi

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy: ecco dove acquistarle scontate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento