rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Bagnoli

Bonifica Bagnoli, assoluzione per tutti gli imputati

Lacrime per Santangelo dopo l'assoluzione. Bassolino: "Che bella notizia e che grande gioia! Sono stati anni di sofferenza, e penso di saperne qualcosa"

Assoluzione per tutti gli imputati nel processo sulla bonifica di Bagnoli, dove sorgeva l'ex stabilimento dell'Italsider. La Corte di Appello ha escluso con la formula più ampia, "perché il fatto non sussiste", i reati di disastro colposo aggravato dalla "previsione dell'evento" e truffa, cancellando le condanne tra i quattro e i due anni che erano state decise dai giudici di primo grado.

Assolti dunque Gianfranco Caligiuri, ex direttore tecnico di Bagnolifutura, Sabatino Santangelo, ex presidente di Bagnolifutura ed ex vice sindaco di Napoli, Alfonso De Nardo, dirigente Arpac, Mario Hubler, ex direttore generale della società Bagnolifutura e Giuseppe Pulli, all'epoca dei fatti dirigente del dipartimento Ambiente del Comune di Napoli. Gli imputati erano assistiti dagli avvocati Claudio Botti, Giuseppe Fusco, Massimo Krogh e Riccardo Polidoro. Assolto anche l'ex dirigente del ministero dell'Ambiente Gianfranco Mascazzini, ma deceduto.

La vicenda Santangelo

Lacrime per Santangelo dopo l'assoluzione. Parole di conforto per l'ex vicesindaco da parte di Antonio Bassolino sui social: "Tino Santangelo è stato pienamente assolto perché i fatti contestati non sussistono. Che bella notizia e che grande gioia! Sono stati anni di sofferenza, e penso di saperne qualcosa. Tino, che è un galantuomo ed un signore nel senso napoletano del termine, si è sempre difeso nei processi ed ha sempre espresso fiducia nella giustizia che è infine arrivata. Un bacio a lui, ai suoi familiari, ed un pensiero affettuoso per il fratello Mario".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonifica Bagnoli, assoluzione per tutti gli imputati

NapoliToday è in caricamento