rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Bagnoli Piscinola / Via Napoli

Bagnoli, giovedì assemblea pubblica: "Invertire la rotta sulla bonifica"

Promossa da Vertenza Napoli, Comitato No Debito Napoli, lavoratrici e lavoratori delle società partecipate, l'assemblea vuole fare rete tra i comitati ambientalisti dell'intera regione

Bonifica, lavoro, futuro delle aree da riqualificare. Questi i temi dell'assemblea pubblica promossa, per giovedì 4 luglio (ore 16 presso il Cral di via di Pozzuoli 62), da Vertenza Napoli, Comitato No Debito Napoli, lavoratrici e lavoratori delle società partecipate e che vede l'adesione del Comitato Bonifichiamo Bagnoli.

“Una regione ricca di potenzialità e di risorse è ridotta a un concentrato di emergenze: ambientale, lavorativa, sanitaria, abitativa, infrastrutturale, trasporti, sociale”, spiegano gli organizzatori. “La situazione presso l'area ex-Italsider di Bagnoli - continuano - l'ex area industriale di Napoli est, le discariche legali e illegali da Chiaiano a Pianura passando per la Terra dei Fuochi e il resto della provincia di Napoli, dipingono il quadro di un disastro ambientale senza precedenti nella storia, che miete vittime con percentuali da record, metodicamente insabbiate dalle istituzioni come dimostra il sistematico boicottaggio alla realizzazione di un Registro dei Tumori”.

Puntano il dito contro i Cda delle partecipate e le bonifiche mancate. “Somme di denaro stanziate e sperperate per tornaconti personali di politicanti posti alla direzione di società create ad hoc (da Bagnolifutura all'Astir, dall’Arpac alla Arpac Multiservizi) hanno aggravato la realtà, aggiungendo alla devastazione del territorio la disperazione sociale. Mentre i Cda delle società partecipate si arricchivano, queste diventavano carrozzoni clientelari ed loro dipendenti venivano messi alla gogna mediatica, accusati di essere fannulloni e parassiti”. Così oggi, mentre i rubinetti dei fondi alle partecipate si chiudono e i lavoratori finiscono senza stipendio, i “Cda si riciclano in nuove speculazioni”.

L'obiettivo dell'assemblea è “invertire la rotta”. “La bonifica non è più rinviabile”, continuano gli organizzatori, occorre ”dare battaglia per fare ciò che oggi è necessario”. Con una proposta: applicare i progetti elaborati dai comitati ambientalisti, e sottoporre la loro realizzazione a comitati “di garanzia”, composti da lavoratori ed esponenti della società civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagnoli, giovedì assemblea pubblica: "Invertire la rotta sulla bonifica"

NapoliToday è in caricamento