San Ferdinando

San Carlo, de Magistris: “Interverremo con la Città Metropolitana”

La quota provinciale del 2014 non è stata corrisposta, ma in una missiva il sindaco di Napoli ha rassicurato il commissario Michele Lignola sul prosieguo del piano di rilancio del Massimo

Teatro San Carlo

La Città metropolitana di Napoli, dal prossimo gennaio, si farà carico di trovare le risorse necessarie da versare al San Carlo. Ad assicurarlo al commissario straordinario Michele Lignola è stato il sindaco Luigi de Magistris, che in una missiva interviene "in ordine alle criticità finanziarie determinate dal mancato versamento della quota della Provincia di Napoli per l'anno 2014".

Per il sindaco, “il mancato rinnovato impegno economico della Provincia di Napoli a favore della Fondazione per l'anno in corso rischia di pregiudicare gli sforzi della precedente gestione ordinaria e di quella commissariale”.

“Coerentemente con l'impegno assunto in qualità di sindaco di Napoli, insieme con la giunta e il consiglio comunale mediante la delibera, che prevede di sostenere la Fondazione anche attraverso il conferimento di beni immobili, fino a una concorrenza del valore di 20 milioni di euro, nel nuovo ruolo ritengo doveroso – prosegue ancora il primo cittadino – per il prestigio dell'istituzione Teatro di Carlo, rimediare al mancato rinnovato impegno economico della Provincia di Napoli”

La somma che la Città metropolitana dovrà stanziare sarà la stessa che la Provincia ha versato nel 2013. “Un impegno politico – conclude de Magistris – che guarda all'istituzione culturale, alle maestranze e alle professionalità hanno saputo rendere celebre Napoli nel mondo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Carlo, de Magistris: “Interverremo con la Città Metropolitana”

NapoliToday è in caricamento