Mercoledì, 28 Luglio 2021
San Ferdinando

Renzi all'Augusteo conferma il sostegno a Manfredi. Sit in di protesta dei disoccupati

L'ex premier e leader di Italia Viva presenta oggi al Teatro Augusteo, in anteprima nazionale, il suo nuovo libro dal titolo “Contro corrente”

Foto De Cristofaro

L'ex premier e leader di Italia Viva presenta oggi al Teatro Augusteo, in anteprima nazionale, il suo nuovo libro dal titolo “Contro corrente” Ed. Piemme". Ad attenderlo i proprietari del teatro e Gaetano Manfredi, candidato sindaco alle comunali 2021 in autunno.

"Noi siamo decisamente dalla parte di Manfredi, persona di chiara fama. Abbiamo fuducia in lui. E' stato ministro, è stato un grande presidente della Crui, rettore della Federico II con cui abbiamo fatto l'operazione Apple a Napoli. Noi con Gennaro Migliore abbiamo chiesto di poter fare le primarie, non le hanno fatte fare e penso che sia stato un errore, ma nel momento in cui c'è Gaetano in lizza dico che siamo convintamente dalla parte di Gaetano Manfredi. Dovrà recuperare 10 anni di de Magistris. Io me lo ricordo quando diceva 'scassiamo tutto' e 'Comune derenzizzato', che va bene se lo fai funzionare, ma hai solo scassato", spiega Renzi sull'ex rettore della Federico II.

Su Bassolino il leader di Italia Viva ha affermato: "Ha cambiato la storia di questa città, ha vissuto una pagina vergognosa di aggressione personale con 19 procedimenti, quindi massima stima. Ma una cosa che ti insegnano in politica è che non si fanno le battaglie per risentimento o per rivincita. Antonio Bassolino possa comunque recuperare la voglia di stare insieme a noi. Se non lo farà, spero di non dover arrivare al secondo turno e che Manfredi vinca al primo, ma se vorrà dare una mano al ballottaggio bene, perché credo che una figura come Bassolino abbia fatto il sindaco per bene".

Spiacevole episodio all'uscita dal teatro per Renzi: calci pugni all'auto sulla quale viaggiava. Protetto da cordone della polizia ha poi lssciato il centro cittadino.

IMG-20210712-WA0075-2

Sit in

Proteste dei disoccupati del movimento di lotta 7 novembre e dei centri sociali in piazzetta Duca D'Aosta all'esterno del teatro. "Renzi e Manfredi presentano la campagna elettorale, ma i disoccupati chiedono risposte concrete per il tavolo istituzionale", denunciano i manifestanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renzi all'Augusteo conferma il sostegno a Manfredi. Sit in di protesta dei disoccupati

NapoliToday è in caricamento