menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disabili in protesta, scontri e tensioni Il questore nega la carica

Durante il presidio di ieri davanti palazzo Santa Lucia ci sono state tensioni tra la polizia. I manifestanti, ci sono anche disabili, dicono di essere stati caricati e raccontano di 4 feriti, ma il questore di Napoli Santi Giuffré nega: “Non c'è stata alcuna carica”

"Appare a dir poco incredibile che stamani sia stata effettuata addirittura una carica della polizia proprio sui disabili che stavano manifestando legittimamente e correttamente il proprio malcontento dinanzi agli uffici della Regione" tuonava così ieri Marcello Taglialatela del Pdl, a proposito degli scontri avvenuti tra la polizia e le persone, tra cui diversi disabili, che manifestavano davanti palazzo Santa Lucia, per la chiusura dei centri di riabilitazione.

Il risultato, non ufficiale, delle “tensioni” tra manifestanti e forze dell'ordine, è di sette feriti, quattro manifestanti e tre agenti e di sei persone identificate in questura e poi rilasciate.
Una donna è finita in ospedale con una gamba fratturata, un'altra ha perso i sensi ed è stata soccorsa da un'ambulanza, secondo quanto riferiscono gli operatori dei centri.

  Non c'è stata alcuna carica né ci sono stati disabili coinvolti  
Gli scontri sono avvenuti mentre i rappresentanti dei centri e dei lavoratori erano in riunione con l'assessore regionale alla Sanità, Mario Santangelo, il commissario dell'Asl Na 1, Maria Grazia Falciatore, e il capo della segreteria del presidente, Guglielmo Allodi. Spiega Maurizio Volpicelli, presidente dell'Associazione lavoratori della Sanità Privata: "Purtroppo il primo tavolo è stato infruttuoso.”

Nonostante in molti abbiano parlato degli scontri e della carica della polizia, il questore di Napoli Santi Giuffré nega: “Non c'è stata alcuna carica né ci sono stati disabili coinvolti.” Quindi il questore ricostruisce i momenti di tensione registrati tra via Santa Lucia e via Caracciolo: “"I manifestanti - si tratta degli operatori socio sanitari e non disabili - continuavano ad occupare la strada da ben quattro ore nonostante l'incontro fissato con una loro delegazione all'assessorato alla Sanità per le 14. A questo punto li abbiamo solo invitati energicamente a lasciare la strada." Aggiunge ancora il questore: "C'era una sola persona in carrozzella e gli agenti  hanno provveduto a 'blindarla' proprio per garantire la sua incolumità".

Tutto ciò è stato già riferito da Giuffré al vicecapogruppo ala Camera del Pdl, Marcello Taglialatela, che aveva sollecitato chiarimenti sull'accaduto.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento