rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
San Ferdinando

Nuove occupazioni abusive, Borrelli: "Pizzofalcone in mano ai clan. Va militarizzata"

"Pasquale Sesso fu ucciso da colpi di arma da fuoco provenienti da un balcone. Si è potuto vedere grazie alla videosorveglianza di una nota tik toker"

Non bastano gli sgomberi portati a termine al civico 35 di via Egiziaca a Pizzofalcone, dopo decenni di occupazioni abusive, per ristabilire la legalità per Francesco Emilio Borrelli. Il deputato sui social lancia l'allarme criminalità nel quartiere: Nelle ultime ore si sarebbero verificati altri due episodi di occupazioni abusive 'le cui fila son ancora una volta mosse da uomini vicino a un clan locale'. Come segnalano dei residenti al deputato Francesco Emilio Borrelli, due appartamenti che erano stati messi sotto sequestro sarebbero stati rotti i sigilli e sarebbero stati rioccupati nella giornata di lunedì. Tra Santa Lucia e Pizzofalcone diversi sono i clan che si contendono il territorio e fanno sentire la loro presenza non soltanto con le occupazioni abusive ma anche con la violenza ed i proiettili".

Omicidio al Pallonetto

In tale scenario rientrerebbe anche l‘omicidio di Pasquale Sesso, ucciso lo scorso 6 luglio a Vico Solitaria. Fu centrato da una pioggia di proiettili esplosi dal balcone di un’abitazione. "Come racconta Il Mattino, poche ore dopo il delitto, la polizia ha arrestato G.B. ritenuto responsabile di possesso di armi aggravate dal fine mafioso. La svolta è arrivata grazie a un filmato ricavato dalla memoria delle telecamere piazzate all’interno dell’abitazione non lontana dal luogo del delitto. Si tratta della casa di una nota tiktoker della zona, che possiede un sistema di videosorveglianza abbastanza attrezzato, grazie al quale è stato possibile riprendere gli ultimi istanti di vita di Sesso. Chiediamo un intervento immediato. Il Pallonetto va militarizzato come proponiamo da tempo. C'è una guerra in atto tra bande per accaparrarsi le piazze di spaccio. Proprio il civico 35 di Pizzofalcone è stato a lungo una piazza di spaccio e il rischio che torni ad esserlo è altissima. La criminalità agisce velocemente e centra quasi sempre l’obiettivo.”- commenta Borrelli- “I clan fanno il bello ed il cattivo tempo e si sparano addosso gli uni con gli altri rischiando di fare delle stragi. Per fermare questa deriva bisogna che lo Stato reagisca in modo estremamente fermo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove occupazioni abusive, Borrelli: "Pizzofalcone in mano ai clan. Va militarizzata"

NapoliToday è in caricamento