menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Motonautica

Motonautica

Motonautica: a via Caracciolo arrivano i bolidi del mare

Sono diciassette le imbarcazioni che parteciperanno fino a sabato prossimo al campionato del mondo di motonautica Offshore classe 3 C

Diciassette imbarcazioni parteciperanno fino a sabato 22 settembre, nelle acque antistanti il lungomare di via Caracciolo a Napoli, al campionato del mondo di motonautica Offshore classe 3 C.

La manifestazione è stata presentata al Circolo Canottieri Napoli, che organizza le gare, in una conferenza stampa alla quale sono intervenuti il presidente della Federazione Italiana Motonautica, Vincenzo Iaconianni, il presidente della Canottieri Napoli, Edoardo Sabbatino, il vicepresidente sportivo del circolo, Davide Tizzano, il consigliere alla motonautica, Gennaro Russo e l'assessore allo Sport del Comune di Napoli Pina Tommasielli.

''Era quasi un atto dovuto far svolgere a Napoli questa manifestazione - ha osservato il presidente Iaconianni - una volta che la Federazione Internazionale l'aveva attribuita all'Italia. D'altronde che si disputasse nelle acque del Golfo di Napoli lo chiedevano anche i piloti che sono i principali protagonisti del nostro sport''. ''Certamente ci sono problemi logistici ed organizzativi - ha aggiunto Iaconianni che la Canottieri ha risolto brillantemente. Credo che abbia concorso a tale scopo anche la volontà dei team, dei piloti e dei tecnici e la grande professionalità dimostrata dagli organizzatori''. ''Sono orgoglioso - ha detto Edoardo Sabbatino - come presidente del Circolo Canottieri e come napoletano di ospitare il campionato mondiale di offshore che mancava a Napoli da sette anni. Questa manifestazione viene subito dopo l'altro mondiale che ha appena ospitato la Canottieri e ciò ovviamente non può che farmi piacere''. ''Ringrazio il presidente Iaconianni - ha concluso Sabbatino - per la fiducia che ha avuto nella nostra organizzazione a conferma di un trend positivo per il nostro sodalizio''. L'assessore Tommasielli si è detta dal canto suo ''orgogliosa'' per il fatto che proprio Napoli si organizzi un evento così importante. ''Gli ultimi due anni sono stati pieni di eventi - ha detto - e sono sicura che anche in futuro sarà così. A Napoli mancavano eventi di questa portata dal 2007 e il black out che c'è stato negli ultimi tempi è stato sicuramente dovuto all'emergenza rifiuti che ha decisamente appannato l'immagine della città''. ''Grazie a manifestazioni come questa - ha aggiunto la Tommasielli - che Napoli si va riprendendo il ruolo che deve avere nel Mediterraneo in Europa e nel mondo''. ''Vogliamo esportare la 'cartolina di Napoli' in tutto il mondo e lo sport è il miglior volano turistico di questa città. Ringrazio pertanto - ha concluso - il Circolo Canottieri con il quale, in particolare, c'è una grande sinergia in questo progetto''. Al campionato del mondo di partecipano le imbarcazioni della classe 3C. I 17 equipaggi sono così suddivisi: 10 dell'Italia, 2 della Svezia, 2 della Francia, 2 della Norvegia ed 1 della Finlandia. Il mondiale si svolge su tre prove che si disputeranno domani, giovedì e sabato. Il campo di gara è posizionato proprio dinnanzi al lungomare di Napoli ed il pubblico potrà veder sfrecciare i bolidi del mare lanciati a tutta velocità. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento