rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
San Ferdinando San Ferdinando / Via Toledo, 177

Schindler fornitore della Linea 1 della Metropolitana di Napoli

L'azienda si è fortemente impegnata nel progetto della stazione Toledo, mettendo a disposizione soluzioni di mobilità all'avanguardia

Schindler, azienda leader nella mobilità urbana e presente in più di 140 Paesi nel mondo, ha fornito alla Linea 1 della metropolitana di Napoli, 18 scale mobili, di cui due con un dislivello di 30 metri, 4 tappeti mobili e 4 ascensori. L’azienda si è fortemente impegnata nel progetto della stazione Toledo, mettendo a disposizione soluzioni di mobilità all’avanguardia, nonché l’esperienza e le competenze specialistiche del proprio staff, per soddisfare i requisiti tecnici e di design richiesti dalla M.N. Metropolitana di Napoli SpA, la società Concessionaria del Comune per la progettazione e costruzione della linea 1 della metropolitana di Napoli.

“Toledo è una delle “Stazioni dell’Arte”, dove ogni dettaglio, dalle forme ai colori e ai materiali – è stato scelto con cura per dare vita ad una realizzazione non solo funzionale ma anche di alto valore estetico", ha dichiarato Francesco Ippolito, Direttore Operativo Aree Centro-Sud di Schindler Italia. “Siamo orgogliosi di aver contribuito ad un progetto tanto speciale, non solo fornendo soluzioni tecniche di ultima generazione al servizio dei passeggeri, ma anche componenti “personalizzati”, pensati per integrarsi perfettamente in un contesto architettonico e artistico di tale pregio” La stazione Toledo si è aggiudicata il primo posto nella classifica pubblicata dal britannico Daily Telegraph, come la più bella stazione della metropolitana in Europa. Progettata dall’archistar catalana Oscar Tousquets Blanca, comprende installazioni di artisti di fama internazionale quali William Kendridge, Robert Wilson e Achille Cevoli.

La Stazione Toledo © V. Graniero/NapoliToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schindler fornitore della Linea 1 della Metropolitana di Napoli

NapoliToday è in caricamento