menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corteo di studenti in centro contro i tagli alla scuola

La manifestazione napoletana è partita alle 10 da piazza Garibaldi per giungere poi a Palazzo Lucia. Si protesta contro i tagli alla ricerca e alla scuola, numerosi gli striscioni contro il ministro dell'istruzione

Studenti in corteo tra le strade della città, sono migliaia, diecimila per gli organizzatori, quattromila per la questura. Numeri a parte, gli studenti si sono riuniti in tutta Italia per manifestare contro i tagli alla scuola e alla ricerca italiana.

La manifestazione è promossa dall'Unione degli Studenti e da una serie di comitati di studenti insieme a Fgci, Giovani del Pd, e Coordinamento universitario.
Il corteo è partito alle ore 10 da piazza Garibaldi per proseguire su corso Umberto e raggiungere in tarda mattinata la sede della Regione Campania in via Santa Lucia. Numerosi gli striscioni contro il governo e contro il ministro Gelmini. "L'interesse del nostro Paese deve essere la formazione - spiegano gli studenti - solo attraverso la formazione la scuola e l'università e la ricerca si migliora l'economia di un Paese".

Insieme agli studenti sono scesi in piazza i docenti precari del Coordinamento precari napoletani che annunciano una manifestazione nazionale per il 30 ottobre che si terrà proprio a Napoli alla quale parteciperanno tutti i docenti precari del Paese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento