rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
San Ferdinando San Ferdinando / Via Partenope

Rubata la Bicipizza di Sorbillo sul lungomare

"Ho passato la notte - spiega Gino Sorbillo - a girare per le strade ed i vicoli di Chiaia per ritrovarla. Regalerò una bici a chiunque mi darà notizie o mi farà riavere la bicipizza"

Nella notte tra sabato e domenica è stata rubata la bicipizza di Sorbillo, realizzata da Mario Schiano, titolare dell'azienda napoletana che l'ha realizzata.

Il furto avvenuto sul lungomare è apparso da subito molto strano, in quanto si tratta di un mezzo utilizzato per il trasporto delle pizze unico nel suo genere e dunque difficilmente vendibile. “La bicipizza è un pezzo unico realizzato esclusivamente per lui. Devo però amaramente denunciare che il fenomeno dei ladri di biciclette è in notevole aumento in Italia e anche nel napoletano”, fa notare Schiano. “La bicicletta di Sorbillo è talmente particolare che difficilmente potrà essere rivenduta. Non ne esistono altri modelli in circolazione e quindi è verosimile che si tratti di una cattiveria nei suoi confronti e gli esprimo tutta la mia solidarietà".

Dubbi sull’anomalia del furto anche da parte di del leader degli ecorottamatori Verdi, Francesco Emilio Borrelli. “il furto è incredibile, visto che si tratta di un pezzo unico brandizzato. A nostro avviso ci troviamo di fronte ad una sorta di sfregio o peggio ancora ad una intimidazione verso Gino Sorbillo e la sua attività che addolora e lascia senza parole". "Ho passato la notte – spiega a Borrelli Gino Sorbillo - a girare le strade ed i vicoli di Chiaia. Ho controllato fino alle 4 del mattino ogni luogo alla ricerca della bicipizza, simbolo del mio locale sul Lungomare, poi ho dovuto sporgere denuncia per furto. Voglio lanciare un appello: regalerò una bici a chiunque mi darà notizie o mi farà riavere la bicipizza".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubata la Bicipizza di Sorbillo sul lungomare

NapoliToday è in caricamento