rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Posillipo Posillipo

Stupro in gita, i docenti cattolici chiedono la sospensione della preside

La vicenda dello studente vittima di attenzioni sessuali da parte dei compagni di scuola. "La dirigente scolastica ha sacrificato le sofferenze del ragazzino pensando che ai bulli bastassero 15 giorni di sospensione"

"Opportuna, necessaria, doverosa". Così l'Associazione docenti cattolici definisce l'ispezione richiesta dall'organizzazione nei confronti della dirigente della Scuola media statale "Marechiaro" e degli insegnanti e del personale Ata che hanno accompagnato i ragazzi in gita a Fasano, in Puglia dove, secondo quanto denunciato, sarebbero avvenuti abusi ai danni di uno studente da parte di altri sette compagni di scuola.

Per Alberto Giannino, presidente dell'Associazione, la preside "va sollevata dal suo incarico perché non ha adempiuto ai suoi compiti. La preside deve essere sanzionata con la sospensione dal servizio e allontanata in altra scuola della regione per meditare su cosa sia l'educazione dei giovani che, non solo significa 'ammaestrare', ma soprattutto "allevare" i giovani - sottolinea - in quella realtà non può rimanere. In quanto pubblico ufficiale avrebbe dovuto mettere al corrente immediatamente le forze dell'ordine di quanto accaduto". Le sanzioni disciplinari adottate dalla preside nei confronti dei ragazzi, a suo avviso, "lasciano il tempo che trovano", mentre dello studente "che non va più a scuola per la vergogna e le prepotenze subite" non si è curata.


"Come minino i 7 bulli dovrebbero perdere l'anno - aggiunge - così avrebbero tutto il tempo per riflettere, capire". "In secondo luogo ci sono gli otto docenti accompagnatori che, secondo il Codice civile, hanno l'obbligo costante della vigilanza. Ci chiediamo: hanno davvero vigilato nel corso delle due notti? Hanno visto e sentito qualcosa e non sono intervenuti? - conclude - La vigilanza, quella notte, come è stata disposta visto che su 70 studenti c'erano ben otto accompagnatori? Nessuno di loro ha notato un atteggiamento triste e demotivato del ragazzino abusato in pullman?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stupro in gita, i docenti cattolici chiedono la sospensione della preside

NapoliToday è in caricamento