rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Posillipo

Posillipo, cemento fuorilegge: scattano i sigilli per 12mila metri quadri

La zona sottoposta a vincolo paesaggistico. Riscontrati abusi realizzati sin dagli anni '80: strade asfaltate, nuove costruzioni, trasformazione di comodi rurali in abitazioni con tanto di ampliamento di volume

È finita ieri sotto sequestro un'area di 12.000 metri quadri sottoposta a vincolo paesistico nel cuore di Posillipo.

Gli agenti della sezione di polizia giudiziaria hanno infatti riscontrato una serie di abusi realizzati in un vasto periodo di tempo, a partire dagli anni '80. In primis, una trasformazione urbanistico-edilizia del terreno attraverso la realizzazione negli anni di strade asfaltate, nuove costruzioni, trasformazione di comodi rurali in abitazioni con tanto di ampliamento di volume, anche attraverso l'appropriazione di terreni di proprietà dell'ospedale Santobono Pausillipon.


In questo modo si è avuto un nuovo assetto determinando un notevole aggravio del carico urbanistico. L'ipotesi avanzata dagli inquirenti è quella di una lottizzazione materiale. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Posillipo, cemento fuorilegge: scattano i sigilli per 12mila metri quadri

NapoliToday è in caricamento