rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Posillipo Vomero / Via Torquato Tasso

Alberi abbattuti nella notte a via Tasso: "E' uno scempio"

"Da segnalare che proprio nei pressi del luogo dove si è consumato l'episodio si trova un mega cantiere che sta sventrando la collina per realizzare un mega parcheggio già sequestrato nel 2012 dalla Polizia Municipale per abusi", denuncia il consigliere Borrelli

Sono stati abbattuti abbattute in una notte le acacie di Via Tasso, all'incrocio con Via Aniello Falcone, come denunciano il leader degli ecorottamatori Verdi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli della radiazza, proprio dove fu posizionato il busto in memoria di Madre Teresa di Calcutta. “Grazie alla segnalazione di un giornalista di Sky Paolo Chiariello che in questi giorni ha notato la scomparsa dall'oggi al domani di tutti gli arbusti abbiamo scoperto che in una sola notte ad opera di anonimi sono state buttate giù tutte le acacie che da decenni si trovavano su questa strada. L'episodio ricorda in piccolo quello che successe il 9 gennaio 1956 quando l'allora Sindaco di Napoli Achille Lauro fece abbattere (nottetempo per evitare grandi polemiche che non comunque non mancarono) la doppia fila di lecci secolari di Piazza Municipio.

Alberi abbattuti a via Tasso (Foto Borrelli)

"Appena ho cominciato a fare foto e domande - prosegue Borrelli - un brutto ceffo ha cominciato a urlare intimandomi di andare via e di non dare fastidio ai proprietari. Ovviamente noi siamo anche molto preoccupati che questo nuovo intervento estremamente invasivo sul territorio possa aumentare i rischi di dissestro idrogeologico della zona già  colpita in passato da episodi di smottamento e crolli di interi pezzi di strada proprio a Via Tasso e Via Aniello Falcone. I Verdi porteranno la vicenda immediatamente all'attenzione del Consiglio della I Municipalità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberi abbattuti nella notte a via Tasso: "E' uno scempio"

NapoliToday è in caricamento