Chiaia Chiaia / Via Francesco Caracciolo

"Lungomare allagato al primo temporale" la denuncia

Luciano Schifone, consigliere regionale del Pdl: "De Magistris ha deciso di sgomberarlo dalle macchine, ma ha dimenticato di farne ripulire le caditoie e liberare le fognature"

Mergellina

Lungomare liberato? No, allagato. "Ridondava di traffico, poi, il sindaco Luigi De Magistris, appena arrivato, ha deciso di sgomberarlo dalle macchine, ma ha dimenticato di farne ripulire le caditoie e liberare le fognature, sicché è bastato il primo vero temporale d'autunno perché lo stupendo lungomare di Napoli nel giro di qualche mese subisse una vera e propria rivoluzione da 'intasato' a 'liberato' ed, infine, ad 'allagato'". Così Luciano Schifone, consigliere regionale del Pdl, in una nota.

"Per carità - continua Schifone - non sono un fautore del 'piove governo ladro', ma un sostenitore delle cose fatte per bene, senza superficialità ed approssimazioni. Fognature e caditoie vanno tenute in ordine sempre e non cementificate, in maniera che le strade siano sempre sgombre e percorribili, ancora di più quando le si vuol far diventare una sorte di salotto per cittadini e turisti, pedoni e ciclisti. Altrimenti bisognerà provvedere ad avvertire tutti che, poiché il lungomare "liberato" è diventato un fiume in piena è percorribile si, ma solo a nuoto". (Ansa)



 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lungomare allagato al primo temporale" la denuncia

NapoliToday è in caricamento