rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Chiaia Chiaia

"La Villa comunale trasformata in parcheggio": la denuncia

"Siamo l’unica città d’Italia dove gli alberi si abbattono e non si ripiantumano"

La Villa comunale di Napoli sarebbe diventato un parcheggio “abusivo” per chi va a lavorare in zona. A lanciare l’allarme è Antonella Pane, presidente dell’associazione Progetto Napoli. “La Villa comunale ha una pavimentazione pessima che si polverizza, visto che è realizzata in tufo battuto di qualità pessima. Allo stato delle cose la stessa Villa è diventata un parcheggio soprattutto per gente comune, magari di gente che va a lavorare in zona e parcheggia tranquillamente all’interno della Villa. Questo accade perché non ci sono controlli da parte della Municipale o della Polizia: tutti si voltano dall’altra parte”, ha detto la Pane.

"Stanno abbattendo tutti gli alberi e non ripiantumano"

L’architetto, questa mattina, ha preso parte al sit-in organizzato dal Comitato Portosalvo proprio in Villa Comunale. L’occasione è stata colta anche per sottolineare un’altra questione: “Questa è una cosa inaccettabile perché questo è il polmone di Chiaia. C’è anche un altro grosso problema: stanno abbattendo tutti gli alberi e non ripiantumano. Noi siamo l’unica città d’Italia dove gli alberi si abbattono e non si ripiantumano. Un esempio clamoroso è il parco Virgiliano

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La Villa comunale trasformata in parcheggio": la denuncia

NapoliToday è in caricamento