menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesco Emilio Borrelli

Francesco Emilio Borrelli

Rotonda Diaz, Verdi e animalisti sulla spiaggia: no all'abbandono dei cani

Le amiche di Lù, associazione di ragazze, si metteranno in bikini coperte solo di animali per sensibilizzare l'opinione pubblica. Francesco Emilio Borrelli: "Faremo come la Peta in Spagna"

Appuntamento questa mattina alle 11 con l'iniziativa dei Verdi e degli animalisti sulla spiaggia della Rotonda Diaz per sensibilizzare i napoletani contro l'abbandono degli animali in estate. Le amiche di Lù, associazione di ragazze che si occupa di salvare gli animali abbandonati, si metteranno in bikini coperte solo di animali per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'abbandono ma anche sugli assurdi divieti che impediscono alle persone di portare animali in spiaggia. "Faremo come gli animalisti della Peta - spiegano le ragazze - pur di scuotere l' opinione pubblica".

"La Campania - denuncia il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli - ha il triste primato del maggiore aumento di abbandoni di animali nel mese di agosto. Già a luglio rispetto all'anno scorso c'è stato un 15% in più di abbandoni. Vogliamo invertire questa tendenza mobilitandoci ed anche lanciando una campagna di sensibilizzazione dal titolo "lettera di un cane abbandonato al suo padrone".


"Abbiamo bisogno urgentemente di 4 iniezioni di antibotulino - spiega Marco Mango dell' Udc che ha aderito all' iniziativa - per salvare la vita di 4 cani abbandonati. Per avere i 4 sieri un chirurgo veterinario di Napoli si è visto negare il siero antibotulino perché le scorte di antibotulino sono solo per uso umanocome recita la circolare ministeriale. Se non curati in fretta i cani dovranno essere abbattuti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento