rotate-mobile
Chiaia Chiaia / Via S. Teresa a Chiaia

Nascono i primi segnalatori fai da te di "deiezioni canine" contro gli incivili

I segnalatori sono stati posti in particolare a Via Santa Teresa a due passi dal Liceo Umberto, come segnalato da Gianni Simioli e da Borrelli

Nonostante i nuovi e discussi provvedimenti degli amministratori contro gli escrementi dei cani lasciati per strada, alcuni cittadini hanno pensato bene di creare dei segnalatori Fai da te per segnalare sgradite presenze sul marciapiede, come raccontano il leader degli ecorottamatori Verdi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli della radiazza.

“I cittadini stanchi dei disagi e per evitare spiacevoli problemi ai passanti stanno coprendo in modo autonomo gli escrementi dei cani lasciati per strada con le tipiche cassette in legno che si usano per la frutta o gli ortaggi e con degli avvisi scritti in modo molto esplicito: attenzione: cacca di cane".

Segnalatore escrementi dei cani (Foto Borrelli)

"Le prime applicazioni sono già visibili nel quartiere Chiaia a Via Santa Teresa a due passi dal Liceo Umberto. Il problema delle deiezioni abbandonate per strada spesso da padroni incivili è un problema sempre più sentito in città. Oltre alle multe e all'obbligo del test sul dna dei cani napoletani sarebbe utile che il comune si dotasse delle Ka moto che girano ad esempio per il comune di San Giorgio a Cremano con degli aspiratori che prelevano gli escrementi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascono i primi segnalatori fai da te di "deiezioni canine" contro gli incivili

NapoliToday è in caricamento