menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Revocato il nuovo piano traffico per Chiaia: flop dopo appena 48 ore

Traffico in tilt, le proteste degli automobilisti. L'amministrazione comunale valuterà con la Municipalità interessata dal provvedimento accorgimenti e modifiche correttive volte a migliorare la viabilità

Durato poco, pochissimo. E così il nuovo dispositivo per traffico di Chiaia, introdotto qualche giorno fa dal Comune di Napoli, è stato revocato. La soluzione che invertiva il senso di marcia in via Morelli, dunque, dopo due giorni di traffico in tilt è stato cancellato.

Nelle prossime ore, l'amministrazione comunale valuterà insieme con la Municipalità interessata dal provvedimento accorgimenti e modifiche correttive volte a migliorare la viabilità nella zona di Chiaia e a dare efficacia al provvedimento. "Servono dei correttivi - ha fatto sapere l'assessore alla Mobilità del Comune di Napoli Agostino Nuzzolo - che riguardano, in particolare, la deviazione di alcune linee di trasporto pubblico da via Arcoleo e l'incremento del numero di vigili destinati al controllo del dispositivo. Si tratta di accorgimenti da concertare con le aziende di trasporto pubblico e con la polizia locale. Abbiamo, quindi, deciso di revocare il dispositivo per metterci al lavoro al fine di individuare le modifiche necessarie per renderlo efficace".

A commentare la revoca, il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il rappresentante del comitato cittadini di Chiaia Francesco Iacotucci. "L' annullamento del dispositivo del traffico attuato dal Comune e dalla Municipalità Chiaia, San Ferdinando, Posillipo è una grande vittoria del buon senso contro la gestione improvvisata della città di Napoli che aveva messo in ginocchio il traffico. Chi ha concepito questo nuovo sistema di viabilità all' altezza del tunnel della Vittoria in particolare all' incrocio con Via Chiatamone - hanno aggiunto Borrelli e Iacotucci - dovrebbe chiedere scusa alla città e pagare per l' errore commesso".

"Il presidente Chiosi – ha concluso il consigliere della Municipalità Laura Capobianco - non ha mai portato il parere positivo a questo dispositivo in Consiglio. Dopo lo scandalo dei falsi invalidi stavano portando avanti quello della falsa viabilità. Se avesse un minimo di decoro si dimetterebbe subito".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento