menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabio Chiosi

Fabio Chiosi

Rampe Lamont Young, Chiosi lancia l'allarme: "Sta crollando tutto"

Il presidente della Municipalità Chiaia denuncia la situazione sempre più precaria delle rampe che partono da Via Chiatamone e portano al Monte Echia. Richiesto l'intervento del Comune

La situazione delle Rampe Lamont Young nel quartiere Chiaia che collegano via Chiatamone al Monte Echia si fa sempre più precaria ed il rischio di un crollo prende sempre più corpo, se gli interventi non saranno rapidi e decisi.

A denunciarlo è il presidente della Municipalità 1 di Napoli, Fabio Chiosi, che esprime grande preoccupazione per la situazione della zona. "Da alcuni giorni sono aumentate sensibilmente le infiltrazioni di acqua nei terranei delle Rampe Lamont Young. Sia i locali che si trovano sotto le Rampe, come ristoranti ed autorimesse, che i numerosi bassi, sono completamente allagati da liquami fognari. I tecnici comunali hanno verificato che ciò dipende dalle numerose immissioni abusive nel fognolo delle rampe, e dagli abusi commessi dagli abusivi che occupano alcuni terranei".

"La situazione - prosegue il presidente della Municipalità - è molto preoccupante. L'intero complesso delle Rampe poggia su base tufacea che, a contatto con l'acqua, si erode facilmente determinando cedimenti e crolli. La Municipalità è intervenuta nel mese di Dicembre con un'operazione sulla fogna ma, allo stato, è necessario un intervento radicale di messa in sicurezza dell'intero complesso, che esula dalle competenze e dalle possibilità economiche della stessa Municipalità".

"Ecco perché - continua l'esponente del Pdl - ho inviato una richiesta a tutti i Servizi comunali competenti, nonché all'Assessore, per dare il via ad interventi non solo tecnici, ma anche di tutela della pubblica e privata incolumità. Purtroppo alcuni anni or sono il Comune perse i fondi europei per il recupero delle Rampe di Lamont Young, e da allora è partito solo l'intervento di costruzione dell'ascensore del Monte Echia, mentre il Castello di Lamont Young e le Rampe permangono in uno stato di degrado e pericolo allucinante".

"Sono molto preoccupato - conclude Chiosi - perché la situazione è delicata e va monitorata giorno per giorno. E sono anche amareggiato perché uno dei siti più suggestivi della città versa in queste condizioni. Mi auguro che l'amministrazione intervenga quanto prima”.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento