Venerdì, 14 Maggio 2021
Chiaia Chiaia / Via dei Mille

Torna al Pan il Festival del Giornalismo Giovane

Il Festival, in programma dal 20 al 22 settembre, si concentrerà sui temi del lavoro e dei diritti, promuovendo idee e soluzioni ai problemi che toccano gli oltre 20mila giovani giornalisti e comunicatori italiani

Il Pan ospiterà dal 20 al 22 settembre la seconda edizione del “Festival del Giornalismo Giovane”, organizzato da Youth Press Italia.

Dopo il successo della prima edizione, che ha visto la presenza di oltre 800 giovani giornalisti provenienti da tutta Italia, il Festival si concentrera' in particolare sui temi del lavoro e dei diritti, promuovendo idee e soluzioni ai problemi che toccano da vicino gli oltre 20mila giovani giornalisti e comunicatori italiani.

Le nuove professioni e le nuove imprese del giornalismo ma anche le opportunita' di lavoro e formazione in Europa saranno al centro dei panel del festival, che si focalizzera' inoltre sui temi dell'accesso alla professione da parte delle donne e dei ragazzi delle seconde generazioni come elementi di crescita per l'intera categoria. Giornalisti italiani ed europei, start-upper, rappresentanti delle istituzioni nazionali e locali e vertici delle organizzazioni di categoria giornalistica parteciperanno come speaker all'ampio programma del Festival, arricchito da workshop tematici dedicati, tra gli altri, al giornalismo radiofonico e alla comunicazione sociale e istituzionale. "Il Festival del Giornalismo Giovane - spiega il presidente di Youth Press Italia Simone d'Antonio- lancera' una serie di proposte e iniziative di stampo europeo, dall'applicazione-pilota della Youth Guarantee nei media alla Rete dei Giovani giornalisti G2, che puntano ad animare il dibattito giornalistico attorno a spunti e visioni che emergono dal basso, grazie al confronto costante con le tante realta' che compongono il giornalismo giovane del nostro paese e, di converso, il futuro della categoria in Italia. Intendiamo favorire la creazione di nuove opportunita' occupazionali per i più giovani, rendendo più aperto ed europeo il comparto, inaugurando un confronto franco e costruttivo con tutti gli stakeholder nazionali e locali, dall'Ordine dei Giornalisti alla Fieg e al governo". Sostenuto da Odg nazionale e regionale, Fnsi e istituzioni europee e patrocinato dall'Unar- Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio, il Festival e' inserito nell'ampio programma culturale del Comune di Napoli, partner dell'iniziativa. "Il supporto dell'amministrazione locale - afferma il segretario generale Michele Giustiniano- conferma il forte legame con la citta' del nostro evento nazionale e la volonta' di renderlo parte stabile e integrante della programmazione culturale napoletana, legandosi cosi a tutte le forze vive del territorio che vedono nel giornalismo e nella comunicazione degli elementi fondamentali per la crescita democratica ed economica dell'intero contesto locale". Media partner dell'evento sara' La Stampa, coadiuvato da una rete di youth media partner diffusi sull'intero territorio, "che costituiscono una rete di radio universitarie, testate scolastiche e digitali e nuovi media che rappresentano il vero valore aggiunto del Festival", come sottolinea il presidente d'Antonio. Disponibile da pochi giorni sul sito festival.youthpressitalia.eu il programma provvisorio dell'evento, per il quale sara' possibile accreditarsi gratuitamente a partire dai prossimi giorni attraverso i link promossi attraverso le pagine facebook e twitter dell'evento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna al Pan il Festival del Giornalismo Giovane

NapoliToday è in caricamento