Chiaia

Sicurezza in mare, stop a 23 barche nel golfo di Napoli

Le imbarcazioni, di pescatori, erano sprovviste delle dotazioni minime di sicurezza. Otto le persone denunciate: quattro capibarca e quattro presidenti di cooperative di pesca

Carabinieri

I carabinieri della motovedetta di Napoli, nel corso di controlli per la sicurezza della navigazione nel golfo di Pozzuoli e nel golfo di Napoli (tra Castel dell'Ovo e Mergellina) hanno fermato 23 imbarcazioni: denunciate otto persone, di cui quattro capibarca e quattro presidenti di cooperative di pesca.

I militari dell'arma li hanno fermati mentre pescavano con reti su fondali tra i 30 e i 70 metri di profondità: le barche erano sprovviste delle dotazioni minime di sicurezza (cassette medicinali mancanti o con medicinali scaduti, senza estintori, senza cinture individuali di salvataggio e senza salvagenti anulari), violando così quanto previsto dal codice per la sicurezza della navigazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza in mare, stop a 23 barche nel golfo di Napoli

NapoliToday è in caricamento