menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto N.Clemente)

(Foto N.Clemente)

Microspie, telecamere nascoste e test di infedeltà: i napoletani si scoprono detective

Ecco come scoprire coniugi infedeli, badanti truffaldine, dipendenti scansafatiche e baby sitter aggressive. Una passeggiata nel negozio Detective Mania di via Chiaia

I napoletani dimostrano di avere un interesse sempre più grande per le nuove tecnologie applicate all’investigazione, trasformandosi in novelli Sherlock Holmes pronti a smascherare - più che il criminale di turno - le malefatte di coniugi infedeli, le badanti truffaldine, i dipendenti scansafatiche o i propri bambini dalle grinfie di baby sitter aggressive.

Le possibilità di acquisto per i curiosi sono molteplici e buone per tutte le tasche. Ovviamente ciò che muta sono le caratteristiche tecniche unitamente alle funzionalità dei prodotti. Molto ricercate sono le microspie, balzate agli onori della cronaca in questi giorni per i casi di spionaggio internazionale, che possono essere installate ovunque, negli oggetti più impensabili, nelle penne usb, all’interno di televisori, di accendini, di statuette e di posacenere.

Si stanno inoltre diffondendo sistemi Gps per controllare il percorso in automobile della persona oggetto di indagine, attraverso uno scambio di sms con coordinate geografiche, semplicemente visibili su internet. Ovviamente esistono anche sistemi per difendersi da tali attacchi, come ad esempio i rilevatori di microspie che svelano la presenza di dispositivi per l’ascolto ambientale presenti nelle abitazioni, nelle automobili o negli uffici. In esclusiva per NapoliToday Antonino Restino, proprietario dei due store Detective Mania di via Chiaia,  ci ha condotto all’interno di questo affascinante mondo parlando anche di legge in materia di privacy, visto che il confine tra il controllo e l’abuso, i diritti e i doveri dei cittadini appaiono molto spesso labili ed equivoci.

“Con Detective Mania abbiamo iniziato 10 anni fa, quando decidemmo di registrare alcuni domini tra i quali www.DetectiveMania.com , per dare vita ad uno store totalmente dedicato al Detective, professionista o al semplice appassionato del settore. I clienti che entrano nel nostro negozio sono appunto professionisti o persone comuni che vogliono ottenere le prove per sciogliere i propri dubbi sul partner, su un datore di lavoro, o anche semplicemente sulla domestica o la tata dei propri figli Si tratta semplicemente di una maniera per tutelarsi, visto che diciamo sempre che i prodotti che vendiamo devono fungere da strumenti atti a difendere i propri affetti e i propri beni".

I prodotti più ricercati? "Il registratore audio occultato all’interno di una penna usb con autonomia di 15 ore di registrazione, strumenti di tutela per i lavoratori nei casi di mobbing o anche dispositivi di registrazione video per monitorare attività di lavoro come nel caso delle collaboratrici domestiche sospettate di compiere furti di oggetti o contanti nelle case. Ma non solo, le registrazioni possono intervenire anche a difesa delle donne nei casi di stalking o come prove da esibire in giudizio in caso di separazione".

"A tutela della difesa degli anziani c’è poi la gsm nano, dotata di un pulsante che una volta premuto trasmette a due numeri di telefono scelti dal cliente e da loro la possibilità di ascoltare in diretta cosa sta accadendo al proprio caro. Sono molto cercati, infine oltre ai prodotti ludici destinati ai bambini che possono esercitarsi con il loro kit impronte digitali o con la penna del detective a raggi ultravioletti che permette loro di scrivere messaggi segreti visibili solo con la luce uv. Meritano menzione i test antidroga e antinfedeltà, molto adoperati dai genitori di minori soprattutto, che danno la possibilità, passando un tampone sui vestiti di controllare la presenza di sostanze stupefacenti o di liquidi seminali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento