Chiaia Chiaia / Vico Antonio Serra

Crollo Riviera Chiaia, rientro amaro per i primi sfollati: non c'è acqua

I residenti sono furiosi e si rifiutano di rientrare nelle proprie abitazioni in quanto lamentano l'impossibilità di poter vivere in tali condizioni

Senza  acqua e pare anche senza luce:  è questa l’amara sorpresa che ha accolto le famiglie residenti in vico Antonio Serra, rientrate oggi dopo il tragico crollo della Riviera di Chiaia. I residenti sono furiosi e si rifiutano di rientrare nelle proprie abitazioni in quanto lamentano l’impossibilità di poter vivere in tali condizioni.

Protesta in atto in zona: sono in molti a sentirsi presi in giro lamentandosi di essere stati abbandonati dalle istituzioni. Il rientro riguarda solamente alcuni civici della via, in quanto sono in corso le ultime perizie di verifica dell’agibilità delle altre abitazioni della zona circostante:

"TRATTATI COME BESTIE":LA DENUNCIA


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo Riviera Chiaia, rientro amaro per i primi sfollati: non c'è acqua

NapoliToday è in caricamento