rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Chiaia Chiaia / Via Francesco Caracciolo

Prima lo tamponano, poi lo pestano: violenza inaudita sul lungomare

Notte di paura tra via Caracciolo e piazza Vittoria. Un 42enne è stato violentemente picchiato da tre balordi tra i 26 ed i 32 anni. Solo l'intervento della polizia ha evitato il peggio

Erano le due, la notte scorsa, quando si è scatenata la violenza: un uomo di 42 anni è stato vittima di un pestaggio e del danneggiamento della sua auto ad opera di tre giovani, questo tra via Caracciolo, nei pressi di uno chalet del lungomare, e piazza Vittoria.

La vittima era alla guida della sua auto quando, fermandosi al semaforo rosso, è stato tamponato da un’altra vettura. All'interno tre ragazzi tra i 26 ed i 32 anni, che hanno avvicinato l’automobilista intimandogli di fermarsi per controllare i danni riportati alla loro auto.

Comprese le intenzioni dei tre, il 42enne, impaurito, si è allontanato raggiungendo piazza Vittoria. I balordi però lo hanno inseguito e raggiunto: prima hanno iniziato a danneggiargli la macchina prendendo a calci una portiera e frantumandogli un finestrino, poi l'hanno preso a pugni arrivando a fratturargli il volto.

Un'auto della polizia era però di passaggio sull'opposta corsia, ed alcuni passanti hanno allertato gli agenti spiegando loro cosa stesse succedendo. I poliziotti hanno immediatamente arrestato i tre: un 26enne, un 27enne pregiudicato, ed un 32enne col divieto di uscire di casa tra le 21 e le 6 e di condurre qualsiasi veicolo a motore. Quest'ultimo tra l'altro è risultato essere positivo all'alcool test.
Sono stati portati in carcere, accusati in concorso tra loro di lesioni personali dolose aggravate e danneggiamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima lo tamponano, poi lo pestano: violenza inaudita sul lungomare

NapoliToday è in caricamento