rotate-mobile
Chiaia Chiaia / Largo Sermoneta

"Ti mandiamo all'ospedale": in manette due estorsori

Avevano impedito l'apertura di un punto di ristoro mobile a Largo Sermoneta minacciando il titolare. Bloccati dalla polizia, sono ora nel carcere di Poggioreale

Arrestati due estorsori napoletani di 47 e 48 anni entrambi con precedenti penali. Bloccati dalla polizia - uno era in via Caracciolo nei pressi del molo Luise, l'altro direttamente in commissariato dove si era recato per cercare l'amico - avevano vietato al titolare di una rivendita di ristoro mobile di esercitare in Largo Sermoneta minacciandolo di "mandarlo in ospedale" se avesse riaperto il punto vendita.

Il titolare, impaurito, aveva tenuto chiuso il ristoro il 16 dicembre pur avendo tutte le carte in regola per una vendita "legale" e autorizzato.

I due si trovano ora nel carcere di Poggioreale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ti mandiamo all'ospedale": in manette due estorsori

NapoliToday è in caricamento