menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ritornano gli alberi in Villa Comunale: giardinieri all'opera

Ripiantumati 15 ippocastani, 12 querce, sostituiti i lecci che erano malati con piante già grandi e sane e 6 pini

Villa comunale da due giorni chiusa per consentire gli interventi di giardinieri e operai. Si lavora infatti alla piantumazione di nuovi alberi e al riassetto delle aree libere dai cantieri. Una campagna lanciata dal Corriere del Mezzogiorno che ha centrato l'obiettivo.

Ma a che punto sono i lavori? È terminata la rifunzionalizzazione di alcuni tratti fognari e il rifacimento di 20mila metri quadrati di pavimentazione in tufo, sono stati sostituiti i giochi vandalizzati del parco Robinson all'ingresso della Vittoria, ripristinato l'impianto di irrigazione con l'Abc, riverniciate tutte le panchine in ferro sul vialone centrale. Per la prima volta inoltre, ha spiegato il vicesindaco Raffaele Del Giudice, sono stati fatti sondaggi geotecnici per verificare l'eventuale presenza dell'acqua salata nel sottosuolo. È stato accertato che la falda è a 3 metri e venti, che non c'è cuneo di risalita e che il contenuto di sodio nel terreno è nella norma.

Torniamo agli alberi. Sono stati ripiantumati 15 ippocastani, 12 querce, sostituiti i lecci che erano malati con piante già grandi e sane e 6 pini. Terminata anche la riallocazione di 87 alberi di pregio. E fra una decina di giorni sarà convocato un tavolo tecnico per elaborare un cronoprogramma relativo alla chiusura dei cantieri.

"Ora tocca ai napoletani. Saranno organizzate visite dedicate alle famiglie - ha spiegato Del Giudice — con gli agronomi del Comune, che ringrazio, che guideranno i visitatori alla scoperta degli alberi secolari. Gli abbattimenti hanno riguardato solo alberi sui quali abbiamo fatto molte analisi e per i quali è stato certificato l'attacco di vari insetti, comune a tutta l'area mediterranea. Io stesso ho fatto sopralluoghi in Villa due volte la settimana per accertarmi personalmente di ogni minima cosa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento