Chiaia Chiaia / via San Pasquale a Chiaia

Niente scontrini: chiude per tre giorni il bar Moccia

Stop fino a giovedì: violazioni constatate dalla Guardia di Finanza per la nota pasticcieria di San Pasquale a Chiaia. L'omissione sarebbe stata reiterata nel corso di cinque anni

Pasticceria Moccia (Google Map)

Uno stop di tre giorni per la nota pasticceria Moccia di via San Pasquale a Chiaia sorpresa a non emettere scontrini. Il decreto di sospensione dell’attività arriva dall’ufficio accertamento dell’Agenzia delle Entrate della Campania. L’omissione sarebbe stata reiterata nel corso di cinque anni, un periodo abbastanza lungo ma non tanto da evitare la sanzione.

Si legge: "Sospensione della licenza e dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività a carico: tre giorni consecutivi ad esclusione dei tre giorni di riposo settimanale e di quelli di chiusura programmata dell’esercizio per ferie o altro, a decorrere dal 28 gennaio". Contestate quattro distinte violazioni dell’obbligo di emettere lo scontrino fiscale, con atti emessi dallo stesso ufficio il 28 gennaio ed il 14 ottobre del 2010, il 16 maggio e il 4 giugno del 2012 a seguito di verbali redatti dal Comando I del gruppo di Napoli della Guardia di Finanza.


 Tre giorni di chiusura forzata, dunque, per la pasticceria che riaprirà giovedì.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente scontrini: chiude per tre giorni il bar Moccia

NapoliToday è in caricamento